1 febbraio 2017 • Notizia

I servizi online di Nintendo Switch costeranno dai 2000 ai 3000 yen all’anno

Meno di un mese fa uno dei punti di discussione su Nintendo Switch, la nuova scommessa della grande casa di Kyoto, riguardava i servizi online, e la tassa da pagare per usufruirne, annunciata dal presidente dell’azienda, Tatsumi Kimishima, durante la presentazione della console.
Ad oggi ci sono giunte poche notizie a riguardo, ma una in particolare sembra essere più interessante delle altre.

L’analista Serkan Toto ha riportato quanto detto dallo stesso Kimishima tramite Twitter, affermando che la tassa da pagare per usufruire del multiplayer online su Nintendo Switch si aggirerà tra i 2000 ed i 3000 yen all’anno (che da noi dovrebbe aggirarsi intorno ai 16€ ed i 25€).
Si tratta quindi di un prezzo molto competitivo rispetto a quanto proposto dalle concorrenti Sony e Microsoft sulle loro piattaforme, per i quali servizi e necessario pagare almeno il doppio rispetto a quanto proposto dalle concorrenti Sony e Microsoft sulle loro piattaforme. C’è però da aggiungere che, nonostante il prezzo rialzato, gli utenti di PlayStation 4 e Xbox One godono di titoli gratis ogni mese, mentre è ancora da vedere come Nintendo affronterà la questione.

Autore: Leonardo "Dadoh" Simi

Sono nato con una PS1 davanti e all'età di 3 anni catturavo i miei primi Pokémon su Game Boy Color. Nintendaro con lievi sfumature di PC Master Race, il mio sogno è di diventare un game developer. In alternativa, potrei diventare un ciccione.