9 maggio 2017 • Notizia

Playtonic dice la sua sull’uscita di Yooka-Laylee e sulla reazione del pubblico

Game Informer ha recentemente intervistato Andy Robinson di Playtonic, che ha parlato del punto di vista del team circa la ricezione del pubblico di Yooka-Laylee.

Game Informer: Guardando alla versione finale di Yooka-Laylee, come pensate di essere andati rispetto alle vostre aspettative?

Andy Robinson: Il team è davvero fiero di ciò che abbiamo fatto in così poco tempo e con un team così piccolo (ma con esperienza), specialmente considerando che abbiamo dovuto anche creare la compagnia allo stesso tempo! Non molto tempo fa ci sedevamo in un piccolo ufficio dalle dimensioni di un bagno per uomini, e ora abbiamo un incredibile gruppo di creatori e il nostro gioco di debutto è sugli scaffali – tutto ciò reso possibile totalmente grazie al budget del Kickstarter.

Yooka-Laylee è il tipo di gioco che volevamo creare ed è soddisfacente vedere la risposta positiva dei supportatori del Kickstarter. Grazie a loro siamo ora in una posizione davvero forte per creare giochi ancor migliori che possano aggradarli (il che sta a indicare tanti colori e suoni flatulenti).

Game Informer: Come vi è sembrato il feedback ricevuto?

Andy Robinson:  Sembra confermare che abbiamo fornito ciò che abbiamo promesso ai nostri fan e supportatori. È difficile accontentare tutti allo stesso tempo, ma i commenti che abbiam visto – brutti e belli, e ce ne son state un sacco di recensioni positive – indicano che i fan dell’era d’oro 3D si godranno Yooka-Laylee un sacco. Ovviamente, abbiamo preso tutta la critica costruttiva in considerazione, il che spiega com’è che abbiamo già rilasciato una patch per migliorare ulteriormente cose come performance e rifinitezza, e stiamo continuando a farlo da dietro le quinte.

Game Informer: Vi aspettavate la critica così divisa che c’è stata? Perché pensate che sia finita così?

Andy Robinson: Eh, sì – ma forse non in maniera così esagerata! Noi ci eravamo decisi di fare un platformer ispirato agli anni ’90 per i fan che sentivano la mancanza dell’esperienza che i giochi di quei tempi offrivano; uno stile open-world di platforming dove l’avventura è importante quanto il saltare in giro. Avevamo un obiettivo preciso per Yooka-Laylee col nostro Kickstarter e anche se non era un progetto che fosse stato necessariamente gradito da tutti, è piacevole vedere così tanta gente godersi Yooka-Laylee tanto quanto noi l’abbiam fatto nel crearlo. È stato un gran successo per noi e non vediamo l’ora di vedere cosa ci riserva il futuro.

Fonte: GoNintendo

Autore: Salvatore "Mirax96" Mirabelli

La sua aspirazione rimarrà sempre quella di tradurre, ma viene spesso beccato in giro sul web a fare ogni volta qualcosa di diverso, ma sempre relativo ai videogiochi... Youtuber, Smasher... E ORA BAZZICA CON QUELLI DI NINTENDOOMED!?