10 maggio 2017 • Recensione

Mr. Shifty (Nintendo Switch)

Uscito lo scorso 13 aprile su Nintendo Switch, unica console oltre al PC a godere per il momento di questo titolo, Mr. Shifty è un gioco d’azione sviluppato dall’omonimo Team Shifty e pubblicato da TinyBuild, disponibile però solamente nel formato digitale all’interno dell’ Eshop.

La storia di Mr. Shifty ci metterà nei panni di un omonimo agente speciale infiltratosi all’interno di un’altissima torre di proprietà del ricchissimo Mr. Stone. Secondo quanto ci viene riportato dalla nostra assistente Nyx, che ci guiderà con consigli o commenti durante tutto il gioco, il ricco magnate è  un super criminale entrato in possesso di un misterioso quanto pericoloso materiale noto con il nome di Super Plutonium. Nostro compito sarà quello di riuscire a rubarlo mettendo  fine ai progetti del nostro nemico. La trama di questo gioco serve praticamente solo per tenere unito il tutto, non ha un grande rilievo e sinceramente vista la tipologia di gioco non credo per niente che la cosa sia un problema. Alla fine di ogni livello che compone il gioco ci verranno indicate il numero di volte che siamo morti e il tempo che ci abbiamo impiegato per riuscire a completarlo. Personalmente posso assicurarvi che essendo una schiappa totale in questo genere di giochi sono morto un sacco di volte, ma la cosa non è per niente frustante anzi, con un po’ di ragionamento si riesce facilmente a venire a capo delle situazioni apparentemente senza speranza e questo devo dire che mi ha impressionato piacevolmente.

Il gameplay di Mr. Shifty è abbastanza semplice, dovremo infatti semplicemente muovere il nostro personaggio all’interno dei vari livello di gioco e affrontare i vari nemici che ci si pareranno innanzi facendo uso dei poderosi pugni del nostro eroe, o in alternativa utilizzare come arma alcuni oggetti che si troveremo in giro. La peculiarità del nostro protagonista è quella di potersi teletrasportare per dei brevissimi tratti, consentendoci dunque di attraversare con successo muri o evitare delle trappole mortali. Un’ altra meccanica presente all’interno del gioco è la possibilità, una volta riempita una apposita barra, di poter rallentare momentaneamente il tempo. Questa abilità si attiverà automaticamente se dovessimo essere in pericolo di morte, consentendoci dunque di spostarci dalla traiettoria dei proiettili nemici. Purtroppo il tutto risulta essere estremamente ripetitivo, basteranno infatti solo poche ore di gioco per portare a termine i livelli che compongono l’avventura e al termine di questa potremo solamente rigiocare all’infinito gli stessi livelli al fine di ottenere un punteggio migliore.

Il gioco ha uno stile grafico abbastanza particolare che mi ha piacevolmente colpito ma l’ambientazione di gioco è monotona e contribuisce facilmente a quel senso di ripetitività che mi ha accompagnato per tutto il tempo. Le musiche che fanno da colonna sonora invece le ho trovate decisamente anonime, non credo infatti che le riascolterò mai più in vita mia. Invece devo dire che ho particolarmente apprezzato gli effetti di vibrazione presenti nel gioco, che riescono benissimo a scandire i vari colpi che vengono sferrati dal nostro eroe. I livelli di gioco abbastanza corti rendono inoltre possibile giocare nei tempi morti  fuori casa, sfruttando la modalità portatile di Nintendo Switch, cosa che magari potrebbe essere interessante per qualcuno.

In conclusione

Mr. Shifty è quella che definirei un’occasione sprecata. Pur facendo buon uso dei poteri speciali del protagonista, riuscendo a implementarli a dovere all’interno dell’azione di gioco, non è riuscito a mantenere a lungo il mio interesse dopo aver portato a termine i livelli che lo compongo. Infatti per completare la storia principale sono necessarie appena un paio d’ ore di gioco e dopo non c’è più nulla da fare, mancano infatti modalità di gioco differenti dalla storia e non potremo far altro se non rigiocare all’infinito i livelli al fine di migliorare la nostra perfomance.

Migliorabile/10

  • Gameplay veloce che sfrutta  i peculiari poteri del protagonista.
  • Stile grafico accattivante.
  • Troppo corto
  • Assenza di altre modalità di gioco
  • Estremamente ripetitivo
Mr. Shifty pur essendo un discreto titolo d’azione che pone delle basi interessanti grazie ai poteri di teletrasporto del protagonista, è un gioco estremamente limitato e ripetitivo che si riesce a completare in appena un paio d’ore, consentendoci solo di rigiocare gli stessi stage fino allo sfinimento.

Autore: Gabriele "Falchion" Di Giulio

Allenatore di Pokémon fin dalla più tenera età ha nel tempo sviluppato una dipendenza per i giochi di ruolo e gli strategici, in particolare per la serie Fire Emblem che rigioca continuamente.