7 settembre 2015 • Notizia

Miyamoto vorrebbe realizzare un altro platform 3D “normale” di Super Mario

In che senso “normale”, vi chiedete? Beh, mettiamola così: se la formula che si pone alla base di Super Mario 3D Land e Super Mario 3D World non vi va tanto a genio, sarete felici di leggere di questa notizia.

Miyamoto, in un’intervista ad Eurogamer, ha ammesso che Super Mario 3D Land e Super Mario 3D World sono stati realizzati al fine di lanciare platform tridimensionali più accessibili e, conseguentemente, più appetibili a quel tipo di pubblico che normalmente preferirebbe comprare un New Super Mario Bros. a caso piuttosto che un Super Mario Galaxy.

« Ci pensiamo in continuazione, esiste una via di mezzo con la quale sia le persone che apprezzano gli ambienti 3D di Galaxy che quelle che apprezzano New Super Mario Bros. possano divertirsi? »

In ogni caso, Miyamoto ha rivelato che a lui, così come a Yoshiaki Koizumi (attuale produttore incaricato di curare lo sviluppo dei giochi di piattaforme della suddetta serie), piacerebbe realizzare un nuovo platform tridimensionale di stampo più tradizionale.

« D’altro canto, io e Koizumi, il director di Galaxy, pensiamo sempre a come potremmo superare Galaxy e a realizzare un nuovo gioco in 3D. Purtroppo, però, non possiamo lavorare a troppo giochi insieme.
Ma man mano che la tecnologia dell’hardware si evolverà, penso che ci saranno sempre più occasioni per entrambe le opzioni. »

Riusciremo a vedere qualcosa del genere sulla prossima console di Nintendo?

Autore: Gianmarco "Jun" Turchiano

Fa il tuttofare mentre veste i panni del capo. Si occupa di curare il sito sotto l'aspetto tecnico, ma anche di pubblicare notizie e di redigere recensioni e articoli opinionistici vari.