30 agosto 2016 • Notizia

L’annunciatore di Super Smash Bros. Brawl spiega come ha ottenuto il lavoro

Source Gaming ha recentemente intervistato Pat Cashman, l’annunciatore di Super Smash Bros. Brawl. Durante l’intervista, Cashman ha rivelato alcuni dettagli sul lavoro che ha svolto per Nintendo.

Source Gaming: Come ti sei aggiudicato il posto di annunciatore di Brawl? C’è stata un’audizione?

Pat Cashman: Ad essere sincero, non ricordo. Penso di essere stato semplicemente richiesto e assunto, senza audizione. Devo anche ammettere che non avevo alcuna idea di cosa stessi facendo… di com’era il gioco… di chi lo avrebbe usato, ecc…

Sembrava bello poter dire nel curriculum di essere stato l’annunciatore di uno dei più famosi videogiochi del pianeta- ma non l’avevo nemmeno visto io, il gioco. Per un po’ di tempo ricevetti dai giocatori richieste di fare annunci personalizzati per compleanni, ecc… Ma smisi di accettare perché stavo ricevendo fin troppe richieste…Inoltre non ero del tutto sicuro di avere il diritto di fare il personaggio che fondamentalmente non apparteneva a me, ma a Nintendo.

Fonte: GoNintendo

Autore: Salvatore "Mirax96" Mirabelli

La sua aspirazione rimarrà sempre quella di tradurre, ma viene spesso beccato in giro sul web a fare ogni volta qualcosa di diverso, ma sempre relativo ai videogiochi... Youtuber, Smasher... E ORA BAZZICA CON QUELLI DI NINTENDOOMED!?