12 ottobre 2017 • Notizia

Ed Boon si mostra interessato a portare Injustice 2 su Nintendo Switch

In una recente intervista a GameSpot, Ed Boon, direttore creativo di NetherRealm Studios, si è mostrato interessato a portare Injustice 2 e futuri giochi della Software House sulla nuova console Nintendo. Il gioco è il seguito di Injustice: God Among Us uscito nel 2013 su ogni piattaforma esistente, Wii U incluso, e, come il predecessore, è un picchiaduro bidimensionale tra personaggi dell’universo DC.

Ha dichiarato che portare il gioco su Switch è sicuramente possibile, anche se potrebbero essere necessarie delle modifiche.

Penso che alla fine si possa fare quasi ogni gioco… Ci sono compromessi inevitabili, ma puoi fare anche una versione di Injustice per l’Atari 2600, non sarà magnifica, ma ci si può fare qualcosa.

Ha inoltre affermato che potrebbero rilasciare altri giochi su Switch, anche se il passaggio dalla PlayStation 4 risulta difficile a causa delle differenze nell’architettura.

Ed boon: È un’architettura molto diversa; non si può passare da PlayStation 4 a Switch schioccando le dita. Penso che dovremo creare un team a parte per farlo. Nel lato artistico abbiamo abbastanza persone per fare tre versioni di un gioco, e questa è una cosa su cui dobbiamo lavorare.

Domanda: Per quanto riguarda i giocatori, pensa che sarebbe divertente per loro giocare a Injustice su Switch?

Ed Boon: Penso di si. Si possono fare tornei, ognuno porta la propria console e si possono fare partite in parallelo e cose così

Vi ricordo infine che subito dopo l’uscita di Switch, Boon aveva aperto su Twitter un sondaggio per chiedere quale versione tra Switch e PSVita i fan volessero e, come potete vedere, quella per Switch ha vinto non di poco.

Ovviamente nulla è ancora ufficiale, anzi sembra che lo sviluppo del gioco sia ancora in alto mare. Voi comprereste Injustice 2 su Switch?  Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte: GameSpot


Autore: Andre4102

Giocatore "competitivo" di Pokémon, passa la vita a fingere di studiare mentre gioca a Fire Emblem e si lamenta dei nuovi giochi della serie