1 dicembre 2015 • Notizia

Ecco un’analisi approfondita del comparto tecnico di Xenoblade Chronicles X

La stampa sta osannando Xenoblade Chronicles X per il suo lato prettamente ludico, ma che dire del comparto tecnico di questo gioco? Come se la cava il Wii U nella gestione di un ambiente open world di questo genere? Digital Foundry si è preoccupata di rispondere a questa domanda.

Sembra che il gioco, tutto sommato, risulti impressionante, specie se comparato ad altri giochi di questo tipo disponibili su Xbox 360 e PlayStation 3. Le limitazioni tecniche dettate dall’hardware ospite hanno spinto gli sviluppatori a compiere qualche sacrificio (niente ombre dinamiche, niente collisioni e costante presenza di pop-up di texture, ma anche di interi modelli), ma nonostante ciò il gioco offre un buon colpo d’occhio rimanendo ancorato ai 30 frame al secondo (solo occasionalmente il frame-rate si dimostra incerto). E bisogna contare che il mondo di Xenoblade Chronicles X è davvero immenso.

Fonte.

Autore: Gianmarco "Jun" Turchiano

Fa il tuttofare mentre veste i panni del capo. Si occupa di curare il sito sotto l'aspetto tecnico, ma anche di pubblicare notizie e di redigere recensioni e articoli opinionistici vari.