16 dicembre 2016 • Notizia

Dei brevetti di Nintendo mostrano varie caratteristiche di Switch

Anche se non sapremo molto su Switch fino al 12 gennaio, per l’evento fissato da Nintendo, diversi brevetti online su questa nuova console mostrano tanti interessanti dettagli.

switchp1

Questa prima immagine riguarda il dock di Switch, necessario per usarlo come console casalinga. La parte più degna di nota è un pulsante che permette di far entrare Switch in modalità riposo (74 nell’immagine), e anche un LED che indicherà se la console è accesa o lampeggerà se ci sono notifiche o aggiornamenti disponibili.

switchp2

Questa immagine si focalizza invece sulla main unit di Switch e tutti i suoi dettagli:

  • Pulsante di accensione (28)
  • Pulsanti del volume (26a-26b)
  • Ventilazione (11c-11d)
  • Jack audio (25)
  • Slot per le schede di gioco (23)
  • Alloggio schermo (11)
  • Altoparlanti (11a-11b)
  • Touch Screen (12-13)
  • Sensore illuminazione (14)
  • Connettore alla base (27)
  • Supporto (29)
  • Slot Joy-Con (15-19)
  • Terminale per la connessione dei Joy-Con (17-21)
  • Stopper per fissare i Joy-Con (18-22)

La seguente immagine, invece, mostra nel dettaglio i Joy-Con.

switchp4

Giusto un paio di cose degne di nota: un pulsante per collegare i Joy-Con quando si utilizzano in wireless (46) e degli indicatori LED che confermano che si possono utilizzare fino a quattro Joy-Con su una console (45). Ci saranno anche dei tasti L e R (43 e 44). Inoltre, sul Joy-Con sinistro avremo un tasto record (37) che ha essenzialmente la stessa funzione del tasto share sui controller della PS4, cioè fare screenshot. Sul Joy-Con destro invece ci sarà il pulsante Home, che ha la stessa funzione di quelli su 3DS e Wii U, e anche un sensore infrarossi e un lettore NFC.switchp5

Ultimo ma non meno importante è questo prototipo di VR. Non significa che ci sarà per certo, ma che Nintendo sta comunque considerando questa opzione.

Autore: Dario "Spiky" Vetrano

Oggettività e politically correct sono due cose importanti nei media, e quindi ringrazia Nintendoomed di potersene fregare per scrivere liberamente e senza mezzi termini. Il suo lavoro preferito è recensire i giochi che gli piacciono per riceverli gratis.