6 settembre 2017 • Notizia

Il CEO di The Pokémon Company non aveva molta fiducia in Switch

Il successo di Switch è stato strepitoso, tanto da lasciare di stucco il mondo intero. Uno che però non credeva che la console avrebbe avuto successo era Tsunekazu Ishihara, amministratore delegato di The Pokèmon Company. Ha rivelato infatti in un intervista a Bloomberg di aver detto a Nintendo, prima del lancio, che la console non avrebbe avuto successo perché “nell’era dei telefonini nessuno si porterebbe dietro una console per giocare”. Ha ammesso successivamente di essersi sbagliato a riguardo, ma di non voler sopravvalutare il suo potenziale. Di seguito l’intervista.

Ho detto a Nintendo, prima che la console fosse in vendita, che Switch non avrebbe avuto successo perché pensavo che nell’era degli smartphone nessuno si portasse dietro una console per giocare. È ovvio che mi sia sbagliato. Ho realizzato che la chiave per un gioco di successo è semplice: un software di ottima qualità porta a vendere l’hardware. Il modo di giocare può cambiare, se il software è abbastanza interessante. Al momento è molto popolare tra chi l’ha comprata, ma bisogna ancora fare un passo avanti per attirare una maggiore fascia di pubblico. Vedo maggiore potenziale in Switch, ma non bisogna sopravvalutarlo.

Fonte: MyNintendoNews


Autore: Andre4102

Giocatore “competitivo” di Pokémon, passa la vita a fingere di studiare mentre gioca a Fire Emblem e si lamenta dei nuovi giochi della serie