10 febbraio 2017 • Notizia

Adesso il NES Mini può emulare i giochi del Game Boy, Mega Drive, Super Nintendo e altre piattaforme

Utilizzare un sistema operativo open source per il Nintendo Classic Edition: NES Mini non è stata forza una grande idea, almeno per quanto riguarda la sicurezza. Nintendo aveva più e più volte ribadito che non sarebbe stato possibile ampliare il numero di giochi disponibile, eppure gli hacker ci sono riusciti. Se prima il NES Mini era in grado di emulare quasi tutta la softeca dell’8 bit Nintendo, da oggi è possibile anche emulare giochi di altre piattaforme come il Game Boy, il SEGA Mega Drive e perfino il Super Nintendo!

Tramite il porting del noto emulatore RetroArch, infatti, adesso è possibile espandere ancora di più il parco titoli della piccola console Nintendo. Inutile dire che ad un certo punto potrebbe anche starci il prezzo proposto di soli 60€ per tutti questi piccoli extra.

Autore: Filippo "Flippoh" Corso

Videogiocatore di lunga data, capo di Nintendoomed nonché addetto alle pubbliche relazioni. Quando non ha nulla da fare si occupa anche di gestire una web radio su Spreaker. Una volta ha anche trollato l'Internet. Insomma, una leggenda.